NOI PRIMA PERSONA PLURALE

immagine della mostra

Collegno città della ceramica contemporanea

mostra di ceramica d'arte contemporanea a cura di Terre Ceramica e Arte A.P.S.

Sala delle Arti 
ingresso Via Torino, 9 Certosa Reale - Parco Gen. C.A. Dalla Chiesa, Collegno (TO)

dal 9 al 31 Luglio 2021

Orari:
dal mercoledì alla domenica dalle 17,00 alle 21,30

Inaugurazione:
Venerdì 9 luglio ore 18:00 

Elena D’Oria e Giorgio Fasano sono due ceramisti attivi sul territorio di Torino da molti anni, si dividono tra l’attività di creazione artistica, di produzione artigianale e di formazione. Protagonisti di diverse mostre ed eventi artistici nazionali e internazionali. Il loro lavoro nasce dall’unione delle loro strade,una più tecnica e l’altra più creativa. Infatti Elena ha una formazione da tecnico della ceramica-torni ante-decoratore, mentre Giorgio proviene dallo studio più propriamente accademico. Queste due singole peculiarità hanno trovato nella loro unione una sinergia appagante che ha dato luogo ad un progetto prima professionale e poi di vita in comune.

Lo spazio della Sala delle Arti consentirà di esporre un vero e proprio percorso nel loro lavoro artistico con 3 sezioni sulle diverse declinazioni del termine NATURA:

1) VISIONI di Elena D’Oria
2) DES ANIMAUX di Giorgio Fasano
3) FILASTROCCHE di Giorgio Fasano ed Elena D’Oria

Le prime due sezioni sono frutto di un percorso personale dei singoli artisti,teso alla sperimentazione del materiale ceramico e delle forme aventi come ispirazione il tema della natura animale e vegetale, che popola in varie forme il nostro pianeta. Attraverso archetipi e citazioni reali, prendono forma le suggestioni rimandate dal panorama naturalistico e dalle riflessioni sul cambiamento del clima e lo stravolgimento delle dinamiche inter-relazionali tra l’uomo e il pianeta. La terza sezione metterà in mostra la loro stretta collaborazione da cui nasce il progetto “Filastrocche” che parla, “fra le righe”, della natura dell’uomo. Queste creazioni, realizzate con tecniche e materiali della tradizione ceramica Italiana, rivisitata e resa più contemporanea, sono costituite da tanti oggetti d’uso con infinite forme o oggetti di recupero (gabbiette, vecchi ingranaggi d’orologio…ecc)  sui quali, un universo di personaggi, spesso in pigiama, interagisce, rispondendo ai dettami delle filastrocche originali composte da Elena e Giorgio e scritte come elemento decorativo sulle ceramiche.
I personaggi e le filastrocche composte, si possono presentare, pertanto, ironiche, giocose,romantiche e sarcastiche ma sono, in realtà, frutto di riflessioni più serie e critiche rispetto alla contemporaneità, alle relazioni sociali e alla NATURA stessa dell’uomo.



INGRESSO LIBERO

 
Valuta questo sito: RISPONDI AL QUESTIONARIO