CANONE UNICO PATRIMONIALE

 
 

Il canone unico patrimoniale dal 2021 - CANONE UNICO
Con deliberazione di consiglio comunale n. 10 del 9 Febbraio 2021 è stato approvato il regolamento comunale del canone patrimoniale di concessione, autorizzazione esposizione pubblicitaria, del canone di occupazione suolo pubblico e del canone dei mercati, che dal 01/01/2021 sostituisce la tassa occupazione spazi ed aree pubbliche (TOSAP) e l'imposta comunale sulla pubblicità (ICP) e il diritto sulle pubbliche affissioni (DPA), istituito ai sensi dell'art. 1 comma 816 e sg. della Legge 27 Dicembre 2019 n. 160.

A chi presentare la domanda?:
Le autorizzazioni/concessioni per il canone di esposizione pubblicitaria e per l'occupazione del suolo pubblico  sono rilasciate da diversi uffici comunali a seconda dei tipi di richiesta:
per il rilascio di autorizzazioni per impianti pubblicitari o per l'installazione dei mezzi pubblicitari occorre rivolgersi al Settore Urbanistica e Ambiente, Sezione Edilizia;
per il rilascio dell'autorizzazione relativa alle "occupazioni temporanee", come occupazioni con ponteggio e recinzioni per lavori edili, occorre rivolgersi al Settore Lavori Pubblici;
per il rilascio di concessioni per le "occupazione permanenti" e per altre autorizzazioni di Occupazione di Suolo Pubblico, come i dehors o passi carrai, occorre rivolgersi al Settore Urbanistica e Ambiente, Sezione Edilizia e Ufficio S.U.A.P. (Sportello unico attività produttive).

Come e dove si paga:
Il pagamento del canone, calcolato in base ai metri quadrati della pubblicità, ovvero del suolo pubblico occupato e alla categoria della zona in cui è ubicata la pubblicità, ovvero l'occupazione, devono essere effettuati direttamente alla società Concessionaria:
SOCIETA’ ICA s.r.l. -- C.so Francia n. 221/H – 10098  -  RIVOLI -- tel. 011/9576501- fax 011/9560491
Tramite pagoPA direttamente al link:
https://secure.icatributi.it/apiV1/portale/?ent=MjgzNQ==

Orari apertura sportello su appuntamento:
dal lunedi al venerdi dalle ore 9,00 alle ore 12,00 e dalle 15,00 alle 16,30
il sabato dalle ore 9,00 alle ore 11,00
Tutte le informazioni relative al nuovo canone unico patrimoniale dovranno essere richieste dai contribuenti direttamente a detta società.

Misure connesse all’emergenza epidemiologica da Covid-19 – ESENZIONI FINO AL 31 MARZO 2022
Ai sensi del comma 706, art 1, della Legge n. 234/2021 (Legge bilancio 2022) e dell’art. 30 del D.L. 41/2021 cd Decreto “Sostegni”, i pubblici esercizi per i dehors e gli operatori del commercio su aree pubbliche per l’occupazione delle aree destinate ai mercati sono stati esonerati dal pagamento del Canone patrimoniale di concessione, autorizzazione del suolo pubblico e dal canone per l’occupazione delle aree destinate ai mercati fino al 31 marzo 2022.
Dal 1 aprile 2022 il Canone patrimoniale di concessione, autorizzazione occupazione suolo pubblico per tali soggetti è dovuto; tuttavia come disposto con delibera di G.C n. 53/2022, i termini di versamento sono prorogati al 31 maggio 2022.
Con deliberazione di G.C n. 79/2022 è stata stabilita per i titolari di concessioni di suolo pubblico rientranti nel “Progetto Oasi” una moratoria al prossimo 30 aprile 2022 per la presentazione delle istanze conformi al vigente Regolamento per l’occupazione temporanea di suolo pubblico per dehors stagionali e/o continuativi.
Le concessioni di suolo pubblico per i dehors rilasciate fino al 31/03/2022 in situazione emergenziale in deroga al Regolamento non potranno essere rinnovate e, pertanto, i titolari delle attività dovranno ripristinare lo stato dei luoghi originario liberando le aree a partire dal 1 aprile 2022.
L'art. 65 del DL 73/2021 sostegni ter, ha prorogato l'esonero dal pagamento del Canone unico patrimoniale (occupazioni e pubbliche affissioni) a favore degli esercenti delle attività di spettacolo viaggiante e attività circensi sino al 30/06/2022.



Valuta questo sito: RISPONDI AL QUESTIONARIO